C Gold: Expo Inox Mortara – ATLANTIS PUNTOEBASKET NERVIANO 80-59

pallone

Turno infrasettimanale amaro, quello valido per l’8^ giornata di campionato, che porta con sé una pesante sconfitta maturata al termine di una gara in cui, è il caso di dirlo, siamo stati “troppo brutti per essere veri”.

Avanti 2-4 dopo circa tre minuti di gioco grazie ai canestri di Priuli e Nuclich, inframezzati dalla realizzazione di Sprūde, incassiamo poi un parziale di 9-0 interrotto dai due punti di Frontini (capitano per l’occasione, data l’assenza di Bandera) a 3:42′.
Lo svantaggio minimo, da lì alla fine del periodo, sarà di sei punti, fino a toccare il -10 al suono della prima sirena (21-11): come testimoniato dal punteggio, fatichiamo incredibilmente a trovare la via del canestro e siamo oltremodo vulnerabili in difesa (così, purtroppo, sarà anche per il resto del match).
Sono nostri anche i primi due punti del secondo quarto (2/2 ai liberi di Guidi), cui gli avversari rispondono piazzando un nuovo parziale, questa volta di 8-0, che li lancia a +16 (29-13 a 7:38′).
Frontini chiama da una parte, Pontisso risponde dall’altra e le distanze rimangono invariate: sotto 31-15, mettiamo a segno un parziale di 6-0 firmato Gotti-Frontini, Mortara ritrova il canestro grazie all’1/2 di Pontisso dalla lunetta, ma la nostra risposta non tarda ad arrivare con la tripla di Vantini ed i due punti di Gotti per il 32-26 ad 1:43′ dall’intervallo.
I due attacchi successivi sortiscono, seppur in maniera diversa, il medesimo effetto (Pontisso subisce il fallo di Guidi e fa 2/2 ai liberi per Mortara, Vantini segna in sospensione per noi), prima che due triple (recanti le firme di Sprūde e dell’indiavolato numero 10) negli ultimi 47” consentano ai padroni di casa di andare a riposo con la doppia cifra di vantaggio (40-28): questo nuovo allungo avversario arrivato a fil di sirena, dopo che eravamo riusciti a portarci a due soli possessi di svantaggio, costituirà per noi un’autentica “mazzata” dal punto di vista psicologico.
Per farsi un’idea sull’andamento del terzo quarto, è sufficiente riportarne il parziale: 21-8, con la difesa di casa scalfita per la prima volta soltanto a 4:25′ dal 2/2 dalla lunetta di Frontini.
Nell’ultimo periodo di una partita che non ha più nulla da dire, l’unico episodio da segnalare è un momento di tensione (senza particolari conseguenze, al di là del fallo tecnico comminato al 16 neroverde) tra Frontini e Dronjak; dopo aver toccato i 27 punti di svantaggio, riusciamo a ridurre il gap fino all’80-59 conclusivo.

Due i dati emblematici di una partita a tinte fosche: il 24/69 relativo ai tiri dal campo (19/39 da 2, 5/30 da 3) ed i soli 7 tentativi dalla lunetta (6 dei quali a bersaglio) contro i 29 degli avversari (59% di realizzazione).
Al di là del risultato, la trasferta di Mortara ha evidenziato un netto passo indietro, in termini di prestazione, rispetto alla gara precedente con Saronno; fondamentale, ora, è evitare un crollo mentale e lavorare duro in allenamento, con la massima concentrazione, focalizzati sulla sfida di Domenica con Gallarate.
Di partita in partita, passo dopo passo, avremo senza dubbio modo di dire la nostra fino in fondo.

#punto e… basket!

logo antlantis

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...