CGOLD: ATLANTIS Puntoebasket NERVIANO – SAFCO Engineering GALLARATE 84-65

Guidi

Finalmente! Nella delicata sfida casalinga di questa 9^ giornata, contro Gallarate degli ex Alessandro Ferri (coach) e Francesco Cappellotto, arrivano due punti frutto di una prova per molti tratti perfetta, in una gara che ci ha visti condurre, ininterrottamente, dall’inizio alla fine.
Un’ottima risposta, dunque, alla brutta prestazione offerta Mercoledì a Mortara e, più in generale, ad un inizio di stagione rivelatosi più complicato del previsto.

Pronti, via e Gotti lancia subito un segnale, catturando i primi due rimbalzi offensivi e mettendo a segno, in occasione del secondo, il primo canestro del match.
Dall’altra parte, Gallarate trova il pareggio (l’unico del match) con il play Picotti, dopodiché piazziamo un parziale di 11-0 (Corno 5 pt, Nuclich 2, Gatto 4) grazie al quale schizziamo sul 13-2 a 6:41′ (massimo vantaggio del primo periodo).
Gallarate riesce a risalire fino al -6 con un mini-parziale di 4-0 firmato Picotti-Puricelli (15-9 a 3:38′), ma i nostri ragazzi, concentrati, impediscono che questo tentativo di rientro dei varesotti si trasformi in qualcosa di più, chiudendo il quarto in pieno controllo sul +8 (22-14), dopo aver toccato nuovamente, peraltro, la doppia cifra di distacco.
La seconda frazione di gioco costituisce l’autentico spartiacque del match: con la difesa che mantiene lo stesso alto livello dei primi 10′, abbinata ad un attacco che continua ad essere estremamente prolifico, è presto spiegato il parziale di 26-13 che manda le squadre negli spogliatoi col risultato di 48-27.
Al rientro in campo, i ragazzi dimostrano maturità nel non abbassare la guardia in quel che resta da giocare di una gara dall’andamento ormai ampiamente segnato; benché gli avversari trovino il canestro con maggiore facilità (saranno 20 i punti messi a segno dal team di coach Ferri al termine del periodo), riusciamo ad incrementare ulteriormente il nostro vantaggio (72-47 a 10′ dalla fine), trascinati dalle “bombe” di un Guidi dalla mano particolarmente calda (X).
L’ultimo quarto è una pura formalità: Nebuloni replica la schiacciata della scorsa Domenica, regalando al pubblico la “fotocopia” della giocata effettuata nel corso della sfida con Saronno (addirittura nello stesso canestro!) e, sull’onda dell’entusiasmo, ci spingiamo tocchiamo il +29 (82-53 a 6:05′, due punti in sospensione di Frontini), prima che una reazione d’orgoglio porti i gallaratesi a limare lo svantaggio fino al -17 (82-65 a 00:54′). Infine, i due punti in tap-In di Priuli suggellano il match, che si chiude sul punteggio di 84-65.

Un successo di vitale importanza per la classifica, oltre che un’iniezione di fiducia e positività per la maniera in cui è arrivato: ora testa alla trasferta di Erba (vincitrice a sorpresa della gara con Milano3), partita insidiosa nella quale dovremo confermare quanto di buono messo in mostra in questo convincente 9^ turno di campionato.
Avanti tutta, ragazzi!

#punto e… basket!

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...