C GOLD: Le Bocce Casa Gioventù ERBA – ATLANTIS PUNTOEBASKET NERVIANO 62-58

Bandera Opera

La sconfitta patita sul campo di Erba nel match valido per la 10^ giornata, oltre a relegarci sempre più sul fondo della classifica, ha visto riemergere, prepotenti, quegli errori e problematiche più volte occorsi nelle precedenti gare e che, per un momento, la netta vittoria ai danni di Gallarate dello scorso turno aveva messo da parte.

La nostra partenza sembra promettere bene: grazie ai punti di Gatto e Priuli, ci portiamo sullo 0-7 a 7:15′, prima che i due punti di Brambilla interrompano il parziale.
Il prosieguo del periodo (e non solo) è caratterizzato dalla scarsa efficacia realizzativa di entrambe le squadre, con i nostri ragazzi che, forti del vantaggio acquisito nei primi minuti di gioco, mantengono sempre il comando (gli avversari riescono, al massimo, a risalire fino al -4), chiudendo la prima frazione di gioco sul +10 (7-17).
L’inizio del secondo quarto sorride, invece, ad Erba, che mette a segno un parziale di 5-0 cui rispondiamo con tre punti consecutivi di Guidi (12-20 a 6:24′).
Il successivo botta e risposta (inframezzato da varie imprecisioni da una parte e dall’altra) premia i padroni di casa, che riescono a rosicchiare qualche punto: si va all’intervallo con Nerviano avanti 25-29.

L’avvio della ripresa è quasi identico all’inizio gara: rientriamo in campo col piglio giusto e piazziamo un parziale di 8-0 (Gotti 4 pt, Gatto 2, Priuli 2) che ci lancia a +12 (25-37 a 6:12′).
Gli avversari sembrano sul punto di crollare, serve l’ultima spallata per farli uscire dalla partita: nulla di tutto questo, purtroppo, accade.
Al contrario, Erba trova una buona reazione che le consente di mantenersi a contatto, apprestandosi a disputare gli ultimi 10′ di partita in svantaggio di sole cinque lunghezze (41-46 al suono della terza sirena).

Nel quarto periodo, infine, il timore di subire la rimonta avversaria, fin lì arginata in qualche modo dai ragazzi, diviene una spiacevole certezza: aprono i quattro punti di Ceppi (1/2 dalla lunetta e tripla), l’allungo di Guidi (2/2 ai liberi) ci regala ancora un po’ di speranza, frantumata un paio di minuti più tardi dalla “bomba” di Brambilla che vale il pareggio (48-48 a 6:01′).
Nei successivi due minuti minuti, sull’onda dell’entusiasmo, i padroni di casa piazzano un parziale di 12-0 che “ammazza” la partita: benché, infatti, vi siano ancora quasi quattro minuti a disposizione, i ragazzi di coach Morganti accusano (inevitabilmente) il colpo e, complice il protrarsi di una serata nerissima al tiro, non riescono a rialzarsi.
Il riavvicinamento finale è nulla più che un’illusione: Erba, tra il delirio del proprio pubblico, vince 62-58.

Una sconfitta che fa male, maturata al termine di un match a larghi tratti condotto, nel quale sarebbe stato sufficiente tirare con una percentuale realizzativa “normale” per avere la meglio di un avversario certamente caparbio ma per nulla irresistibile.
Ancora una volta, l’unica risposta plausibile è il lavoro, tanto lavoro, per provare a modificare l’andamento di quello che, ahinoi, si sta tramutando in qualcosa di più di un avvio di stagione complicato.

#puntoebasket

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...